Ultima modifica: 26 Novembre 2021

CIRCOLARE N. 072- GESTIONE CASI COVID NOTE OPERATIVE

CIRCOLARE N. 072                                                                          CISERANO, 26 NOVEMBRE 2021

AI REFERENTI COVID
A TUTTO IL PERSONALE DELLA SCUOLA

ALLE FAMIGLIE

AL SITO

OGGETTO: GESTIONE CASI COVID NOTE OPERATIVE


Si comunica che in seguito alla Nota del Ministero dell’Istruzione e del Ministero della salute N. 1218 del 06.11.21 sono state fornite nuove indicazioni per la gestione dell’emergenza sanitaria da Covid 19. In presenza di un caso positivo in ambito scolastico, le azioni di sanità pubblica sono di competenza dei Dipartimenti di Prevenzione (DdP), che risultano incaricati della disposizione delle misure sanitarie da intraprendere, inclusi l’isolamento dei casi, la quarantena dei contatti e le tempistiche per il rientro a scuola degli alunni/operatori scolastici.

Fino all’intervento dell’autorità sanitaria, venuto a conoscenza del caso positivo, il dirigente scolastico attiva la seguente procedura:

  • informa il DdP della presenza del caso positivo a scuola;
  • individua i contatti scolastici; (Per la scuola dell’infanzia si intendono i bambini appartenenti alla stessa sezione, per le scuole primaria e secondaria i compagni di classe e il personale scolastico che ha svolto attività in presenza per almeno 4 h nello stesso ambiente del caso positivo.)
  • sospende temporaneamente le attività didattiche in presenza per i contatti scolastici;
  • trasmette ai contatti scolastici le indicazioni standardizzate preventivamente predisposte dal DdP;
  • segnala al DdP i contatti scolastici individuati.

Sono presi in considerazione i contatti intervenuti nelle 48 h prima dell’insorgenza dei sintomi del caso oppure nelle 48 h antecedenti la data dell’esecuzione del test risultato positivo (se il caso è asintomatico). Con riferimento a tali soggetti, fino all’intervento dell’autorità sanitaria, il dirigente scolastico è autorizzato a sospendere temporaneamente le attività didattiche in presenza e a trasmettere le disposizioni standardizzate, preventivamente predisposte alle autorità sanitarie, contenenti le indicazioni da seguire.

La principale novità in merito ai contatti scolastici è che questi sono sottoposti a sorveglianza con testing e quindi devono effettuare test diagnostici con le tempistiche indicate nel documento tecnico2 e predisposte dal Ddp:

  • se il risultato è negativo, possono rientrare a scuola;
  • se il risultato è positivo, non possono rientare a scuola e devono informare il DdP e il medico
  • curante.

Per quanto concerne il rientro a scuola dei soggetti sottoposti a misure di salute pubblica, che prevede misure differenti in funzione dello stato vaccinale o dell’esito del test diagnostico, si rimanda agli allegati:

  • Tabella 1 sistema integrato di educazione e istruzione 0-6 anni (bambini)
  • Tabella 2 sistema integrato di educazione e istruzione 0-6 anni (educatori/insegnanti/operatori)
  • Tabella 3 scuole primarie e secondarie (caso positivo tra gli alunni)
  • Tabella 4 scuole primarie e secondarie (caso positivo tra il personale).

Si ringrazia per la collaborazione.

Cordiali Saluti

                                                                       Il Dirigente Scolastico Prof. Ing. Ivano De Luca (Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art.3 comma 2 D.to L.vo 39/93)




Link vai su
Traduci in...
Skip to content